header picture

News

article image

L’importanza delle piccole comunità per la politica nazionale

Per quanto i grandi giornali si dedichino a temi riguardanti tutto il paese, le piccole comunità giocano un ruolo fondamentale per la politica nazionale: sui quotidiani possiamo leggere delle manovre di governo, degli imminenti referendum ed elezioni politiche, delle problematiche che coinvolgono le grandi città. Mentre per quel che riguarda il cittadino comune di una comunità più piccola, ottenere delle informazioni più vicine a lui risulta assai più arduo.

Il ruolo cruciale delle piccole comunità per la politica nazionale

Eppure, è proprio qui, nelle piccole comunità, che la politica va alla ricerca di consensi al momento delle chiamate alle urne: all’improvviso, anche se realtà più esigue catturano l’attenzione dei media e i politici in campagna elettorale si fanno vedere per confermare la loro presenza sul campo.

L’impegno che però dovrebbero dimostrare gli esponenti della politica nazionale non dovrebbe limitarsi al periodo che precede le elezioni: troppo spesso, infatti, i cittadini si ritrovano delusi dalle tante promesse non mantenute fatte in campagna elettorale.

Quello che dovrebbe cambiare è la struttura della politica e dei partiti stessi: troviamo infatti sempre troppo poco riscontro tra le idee che i politici espongono a livello nazionale e quelle che vengono messe in atto a livello locale. La coerenza, che dovrebbe essere fondamentale, troppo spesso vacilla.

Le piccole comunità, anche se distanti dalla politica nazionale, hanno un’importanza fondamentale

E’ necessario quindi rafforzare il rapporto che c’è tra la politica nazionale e le piccole realtà e ristabilire la fiducia del cittadino nei confronti della classe dirigente: se vogliono continuare ad esercitare il loro potere, i partiti federalisti dovranno cominciare a mettere in atto delle politiche che coinvolgano davvero anche le comunità, non solo guardando al ritorno elettorale.

La politica deve tornare a svolgere la funzione per cui è nata: tutelare il cittadino e amministrare lo stato in modo equo, senza distinzioni tra grandi città e piccole comunità.